1861-2011 - Buon compleanno, Italia

È meglio essere vigliacchi per un minuto che morti per il resto della vita.

- Woody Allen

Ma quanto mi costi?

6 Commenti

Stavo facendo quattro conti in merito a quanto mi costa raggiungere il mio posto di lavoro, a Cambiago. Ogni giorno sono 60 Km (30+30) prevalentemente in autostrada e la mia ipotesi è di percorrere 12 Km con un litro di carburante. Tenendo conto che il prezzo medio della benzina, ad oggi, è di 1,548€ al litro, ottengo una spesa di 7,74€ al giorno, cui si sommano 2,80€ di pedaggi autostrdadali, per un totale di 10,54€ al giorno. Tutto ciò senza contare ammortamento del mezzo e altri costi (tasse, assicurazione, manutenzioni…). Conviene che rifletta sull’utilizzare nuovamente il trasporto pubblico locale.

Svoltare a destra fa bene!

4 Commenti

No, signori miei… non ho cambiato bandiera, nè, tantomeno, desidero parlarvi nuovamente di politica: ne abbiamo già parlato troppo in quest’ultimo periodo. Molto più semplicemente leggevo questo articolo e mi ha incuriosito non poco. Con quello che costa la benzina, dovrei fare anche io così! 😀

Danica Patrick

2 Commenti

Danica Patrick è una giovane donna statunitense e ha vinto la Indy Japan 300. Per la prima volta una donna sale così sul gradino più alto del podio in una gara IndyCar, riuscendo in un impresa davvero grandiosa! A quando una fanciulla vincente anche in F1?

Auto dell’anno

6 Commenti

C’era da aspettarselo. E’ stato il fenomeno automobilistico del 2007. E’ l’auto dell’anno 2008. Complimenti!

Fiat 500

Kimi campione!

2 Commenti

Dopo tutto quello che è successo, sui circuiti e nelle aule di tribunale, vedere Kimi conquistare il titolo di campione del Mondo di Formula 1 è stata una grandissima soddisfazione. Mi unisco dunque con gioia ai festeggiamenti di tutti i tifosi Ferrari!

Addio Colin

3 Commenti

Giunge notizia che il grande pilota di rally Colin McRae è morto ieri con il figlio a seguito di un incidente dell’elicottero che stava pilotando personalmente. Avevano rispettivamente 39 e 5 anni. Colin, figlio d’arte, vanta una grande serie di successi nel campionato WRC con Subaru, Ford e Citroën. Un grande campione se ne va per sempre.

1.000.000

5 Commenti

Oggi, 5 settembre 2007, è stata prodotta la milionesima Panda di “seconda generazione”. Una 1.2 4×4 di colore rosso. Siccome la Panda, in versione 30S, è stata la mia prima macchina, ci sono particolarmente affezionato. Questa piccola vetturetta sarà in grado di ripetere i fasti della sua antenata? Probabilmente no, a causa delle sempre più stringenti norme antinquinamento, ma è riuscita a raccogliere l’eredità della mitica, aggiornandosi nel modo più opportuno. Lunga vita alla Panda!

A4: niente di nuovo sul fronte autostradale

3 Commenti

Perdonerete la parafrasi del libro di Erich Maria Remarque, ma oramai viaggiare sulle nostre disastrate autostrade assomiglia sempre di più ad una battaglia. Giunge infatti notizia della solita apocalisse sull’autostrada più trafficata d’Italia: autostrada chiusa dal raccordo con la tangenziale Est e Capriate per il tamponamento tra cinque mezzi pesanti, coda di 8 Km prima della chiusura; in direzione opposta coda di 12 Km per i curiosi… insomma… il solito inferno. La sicurezza stradale, a parole, è uno dei problemi più sentiti, ma a quanto pare, solo il sabato sera e solo quando si può demonizzare la velocità . Questa mattina la velocità non c’entra nulla eppure l’incidente causa gravissimi danni. Dunque? Perché non puntare il dito sui comportamenti criminali che si vedono quotidianamente e rimangono perlopiù impuniti? Vogliamo dunque parlare di altro rispetto ai limiti di velocità? Vogliamo parlare di chi non rispetta la distanza di sicurezza? Vogliamo parlare dello zigzag tra le corsie? Vogliamo parlare di quelli che, ad autostrada libera, passeggiano a 90Km/h in corsia centrale? Tutti comportamenti che generano turbative nel traffico, aumentando il rischio di incidenti. Serve un forte impegno da parte di tutti per rendere le nostre strade meno rischiose e più vivibili.

Fiat 500: il ritorno

6 Commenti

E fu così che arrivarono le prime immagini ufficiali della nuova 500. A me piace in maniera incredibile: ritengo che sia la più riuscita “operazione nostalgia” messa in pratica dalle casa automobilistiche. La linea è azzeccatissima e anche gli interni, per quel che posso vedere, sono eccezionali per una vetturetta del segmento A. Se, come pare prevedibile, il prezzo sarà posizionato a metà strada tra la Panda e la Grande Punto, ho l’impressione che sarà un successone: d’altra parte l’interesse suscitato in ogni angolo del globo per il remake di questo mito del “made in Italy” fa ben sperare. Non rimane che aspettare il 4 Luglio prossimo quando, a cinquant’anni esatti dalla sua progenitrice, la 500 rivedrà le strade.

Mitomacchina

Nessun commento

Che bellissima esperienza, ragazzi: un percorso emozionante sull’evoluzione del design automobilistico dalle origini ai giorni nostri. Non posso che consigliare a tutti la visita di questa mostra imperdibile.
Un grazie agli amici di IDAm!

Post precedenti